Diete

La Dieta Detox

La dieta detox (detoxification), seguita tra gli altri anche da famose star di Hollywood del calibro di Brad Pitt, Angelina Jolie, Demi Moore, Richard Gere,Dustin Hoffman e Gwyneth Paltrow, prevede di depurare l'organismo eliminando alcuni alimenti dai nostri pasti.
In questa dieta disintossicante occorre bere molta acqua e tè bianco che aiuta anche a rendere la pelle luminosa. Nella dieta detox riveste un ruolo molto importante sia il consumo di fibre che quello di antiossidanti quali legumi e cereali.

Fibre

E’ consigliabile assumere almeno 30 grammi di fibra al giorno. Ecco alcuni dei principali: i legumi, gli ortaggi, i cereali e derivati e la frutta.

Antiossidanti

Alcuni degli effetti benefici del consumo di ortaggi, legumi e frutta che vengono consigliati in questa dieta sono determinati anche dal fatto che alcuni loro componenti svolgono un’azione protettiva, specialmente di tipo antiossidante, che contrasta l'azione dei radicali liberi. Questi possono alterare la struttura delle membrane cellulari e del DNA, determinando processi di invecchiamento precoce e tutta una serie di reazioni che sono all'origine di diverse forme tumorali. I radicali liberi, inoltre, causano un abbassamento delle difese immunitarie.
Tra gli antiossidanti presenti nella frutta e nella verdura i più comuni sono:

- l'acido ascorbico (la vitamina C)

- i carotenoidi (di cui sono ricchi i frutti e i vegetali dalla colorazione gialla, arancione e rossa)

- i composti fenolici (presenti in tutti gli alimenti di origine vegetale e nell'uva)

- i tocoferoli (presenti nei semi oleosi e negli ortaggi a foglia verde).


Tè bianco

Il tè bianco viene fatto dalla prima foglia in cima alla pianta del tè e i suoi germogli vengono raccolti prima che si schiudano. Il germoglio apicale viene raccolto solo in due occasioni l'anno: all'inizio di aprile e di settembre.
Dopo la raccolta le foglie acquisiscono un colore argenteo regalandoci un tè chiaro e dal gusto delicato.
I componenti chimici contenuti nel tè bianco sono ben 230 e tra questi ricordiamo: la caffeina (o teina), la teofilina, i tannini/polifenoli, la teobromina, l'adenina, la quercitina, le vitamine H e K, le vitamine del gruppo B, il ferro, il calcio e il fluoro.

I pasti da seguire durante il periodo disintossicante

Eccoci infine agli alimenti da assumere durante i 15 giorni in cui seguiremo la nostra dieta detox che ci aiuterà a perdere qualche chilo e a disintossicarci. Per questo è consigliabile bere almeno un litro di tè bianco al giorno, mentre per condire e cucinare sono previsti 3 cucchiai di olio extravergine di oliva.

1° Giorno

Colazione:
un vasetto di yogurt con due cucchiai di müsli integrale e una ciotola di fragole
Pranzo:
un piatto di riso integrale con piselli e verdura cruda (pomodori, zucchine, carote) tagliata a dadini.
Cena:
una porzione di spigola al forno con rosmarino, broccoli e asparagi al vapore e tre gallette di riso.

2° Giorno

Colazione:
un bicchiere di latte scremato con tre gallette di riso.
Pranzo:
passato di verdura con dei crostini di pane, insalata di radicchio e una galletta di riso.
Cena:
un petto di tacchino in padella con succo di limone, zucchine e carote al vapore con funghi, pane integrale.

3° Giorno

Colazione:
una coppetta di macedonia con un cucchiaio di yogurt, tre gallette integrali e un caffè d'orzo.
Pranzo:
una porzione di vitello cucinato con succo di limone e vino bianco, insalata verde mista, pane integrale.
Cena:
un'insalata di pasta con mais, tofu, mela verde, cuori di palma il tutto condito con dell'aceto balsamico.

4° Giorno

Colazione:
un vasetto di yogurt magro, due fette biscottate integrali e una spremuta di arancia.
Pranzo:
salmone al forno con limone, spinaci gratinati e un pacchetto di cracker.
Cena:
penne gratinate al forno con 30 gr di mozzarella, basilico fresco, pinoli e pecorino.

5° Giorno

Colazione:
un bicchiere di latte scremato, caffè d'orzo, cereali e una mela.
Pranzo:
un piatto di caprese, carote, rucola e un cetriolo con del pane.
Cena:
5 cucchiai di fagioli bianchi, un trancio di tonno alla griglia con salvia e alloro, insalata scarola.

6° Giorno

Colazione:
una tazza di latte, quattro biscotti secchi, caffè d'orzo.
Pranzo:
pasta con ricotta, asparagi lessati, pane e una mela.
Cena:
passata di zucca e zucchine con crostini di pane, cavolfiori al vapore e una pera.

7° Giorno

Colazione:
una spremuta di pompelmo, pane integrale, marmellata e caffè d'orzo.
Pranzo:
petto di tacchino ai ferri, insalata mista, pane integrale e una banana.
Cena:
dei ceci cotti in insalata e della quinoa, carote crude, pane integrale e una pera.

8° Giorno

Colazione:
una spremuta di arancia, uno yogurt e tre fette biscottate.
Pranzo:
cous cous alle verdure, frutti di bosco.
Cena:
coniglio con verdure, patate bollite e una mela.

9° Giorno

Colazione:
uno yogurt magro, caffè d'orzo e tre biscotti integrali.
Pranzo:
riso con zucchine, insalata mista e della macedonia.
Cena:
gamberoni alla griglia, carote, sedano e finocchi, pane integrale e un kiwi.

10° Giorno

Colazione:
una tazza di latte scremato, caffè d'orzo e due fette biscottate integrali con miele.
Pranzo:
nasello ai ferri, zucchine, pane integrale e un frutto a piacere.
Cena:
pasta integrale con melanzane grigliate, insalata e una pera.

11° Giorno

Colazione:
spremuta di arancia, pane integrale con del miele o marmellata e del caffè d'orzo.
Pranzo:
verdure crude in pinzimonio, una mozzarella e del pane integrale, melone.
Cena:
due uova al tegame con asparagi, pane integrale e un ananas.

12° Giorno

Giorno libero:
con la raccomandazione di non eccedere.

13° Giorno

Colazione:
caffè d'orzo, quattro biscotti integrali e un kiwi.
Pranzo:
insalata cruda con un uovo sodo, pane integrale e una banana.
Cena:
zuppa di ceci, fagiolini al vapore, macedonia di frutta mista.

14° Giorno

Colazione:
spremuta di arancia, pane integrale con della marmellata, caffè.
Pranzo:
hamburger vegetariano, carote saltate in padella, pane integrale e macedonia.
Cena:
petto di pollo grigliato, zuppa di lenticchie, carciofi al vapore e una pera.

15° Giorno

Colazione:
uno yogurt con macedonia e due gallette di riso.
Pranzo:
orecchiette con cime di rapa, cavolfiore lessato e un ananas.
Cena:
fagioli bianchi e un paio di spiedini di carne e una mela alla fine.

Come conservare il peso forma

Come si intuisce dal nome, la dieta di mantenimento consiste in quel tipo di alimentazione che dovremo seguire per conservare il peso forma raggiunto a seguito di una dieta dimagrante.
Il nostro obiettivo sarà quello di riabituare l'organismo a un'alimentazione "normale": non simile a quella precedente la dieta, perché come sappiamo ci ha portato ad accumulare quei chili di troppo che abbiamo dovuto perdere, ma nemmeno troppo restrittiva.

Come in altre diete analizzate, bisogna usare il buon senso e le poche ma importanti regole su una corretta alimentazione apprese seguendo la dieta dimagrante che ci ha portato a ridurre il nostro livello di massa grassa.

Ecco alcuni buoni consigli da seguire per la nostra dieta di mantenimento:

- Fare cinque pasti al giorno (i tre principali più due spuntini): mangiare ogni tre ore aiuta a mantenere costante il valore della glicemia e limita la presenza di insulina, che è l'ormone responsabile dell'accumulo di grasso corporeo.

- Mangiare molta frutta e verdura: l'apporto di vitamine e di fibre di questi alimenti è estremamente importante per una corretta alimentazione. Non bisogna poi sottovalutare il potere saziante della verdura. Per questo sarebbe consigliato mangiarne sempre un piatto prima del pasto.

- Consumare fibre e fermenti per regolarizzare l'intestino

- Bere molta acqua e tisane durante la giornata, almeno un bicchiere all'ora per mantenersi sempre idratati

- Fare sport: ci porterà a una maggiore perdita di massa grassa e a un risparmio della massa magra

- Controllare il peso una volta la settimana: ci aiuterà ad effettuare piccoli aggiustamenti per mantenere il peso forma


Qui di seguito ecco invece alcuni cibi e bevande da evitare:

- L'assunzione di carboidrati: è importante riuscire a trovare il proprio equilibrio personale valutando l'ammontare e il tipo di carboidrati che si possono assumere, anche in rapporto all'attività fisica svolta, senza che questo ci porti ad aumentare di peso

- Olio e condimenti: nell'utilizzo di olio e condimenti vari, condire è importante usare sempre delle unità di misura precise e rispettarle durante i pasti.

- L'assunzione di alcolici ci porta ad allungare la digestione e ad aumentare l'apporto di zuccheri e calorie.

- Il consumo di insaccati e dolci va sicuramente limitato perché controproducente per la nostra causa.

DietTube® è un marchio registrato internazionale ed è Patent Pending USA | Norme di utilizzo del sito di Diet Tube